Autostima

Piena Valorizzazione di se stessi

Luogo e data da definire

Nella nostra cultura abbiamo imparato a cercare e trovare il brutto, affinando il senso critico alla ricerca di “quello che non va”, con il “nobile” scopo di correggere gli errori e migliorare. 

Questa logica può liberare da aspetti fastidiosi della propria vita, ma spinge a capovolgere il senso del bello. Chiamiamo bello non qualcosa che dona emozioni piacevoli, ma ciò che riteniamo privo di difetti … e se cerchiamo difetti, li troviamo.

Così il mondo che ci circonda viene percepito come brutto e niente piace completamente; ci allontaniamo dagli altri perché nessuno é in grado di soddisfare le nostre esigenze e ci allontaniamo anche da noi stessi sottoponendoci allo stesso rigido giudizio con cui misuriamo gli altri. 

La realtà diviene qualcosa da correggere invece di qualcosa di cui stupirsi e il rapporto con noi stessi è regolato dai successi o insuccessi: nel primo caso ci apprezziamo, nel secondo giungiamo a detestarci. Eppure l’amore per noi stessi e per gli altri non può dipendere dai risultati che si ottengono.

Questo stage propone un percorso per cambiare direzione nel modo di guardare il mondo, gli altri e noi stessi: stupirci e valorizzare ciò che é bello ed esprimere se stessi nella piena soddisfazione d’essere ciò che si è.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Ali-Studio-120x.png

Torna su